Di nuovo sui suoi oggetti privati

Aveva un’insana passione per penne, matite, quaderni.
Avrebbe potuto perdere delle ore a scegliere tra mille di questi oggetti il suo. A comparare le diverse fattezze di punte, colori e forme.
Aveva dei parametri ben precisi: quadretti per prendere appunti all’universtà, righe sulle moleskine, inchiostro nero a segnare la carta: la base per ogni sua scelta, il resto dipendeva dal tatto e dalla vista. Da utilizzare all’occorrenza.
Attenzione maniacale nel riporre e nel conservare i suoi gioielli.
Cura nell’utilizzarli.
Piacere soprattutto nel sentire il sibilo del tratto nero sul foglio.


(I’llbethewindtherainandthesunset)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...