Istantanee di fine agosto

Mi porto dietro i bit sincronizzati ai fotogrammi che scorrono dilatati su tre schermi sul terrazzo di un teatro.
Mi porto dietro i viaggi di due ore che trascorrono in cinque minuti in vallate immerse tra montagne nuvolose e alte e sentieri che collegano un borgo ad un altro.
L’emozione nell’avere fra le mani l’ Io so, datato 14 novembre 1974 e leggerlo in un solo fiato con la voce che trema.
I silenzi della natura rotti dalle risate forti, di quelle che devi riprendere fiato per il male alla pancia, le spiagge deserte dove ritemprarsi, leggere e lanciare sassi. Restare a galla e leccare le labbra che sanno di sale e di sole.
E poi sott’acqua quel secondo in più che serve a far salire il sangue al cervello.
Mi porto dietro tutto, istantanee da sfogliare mentalmente, per questo nuovo settembre di iscrizioni, di moduli da compilare, di scrittura.
Di vita nuova, leggera e carica allo stesso tempo, da addentare, da spolpare.
Immagine 029
P1030205

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...