Il mare d’inverno, le città bianche

Tre giorni sospesi tra il vecchio e il nuovo anno, tra vento gelido e mare che si infrange sugli scogli, tra chilometri percorsi in macchina in mezzo ad ulivi secolari e muretti a secco.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...