Il gioco del silenzio

Non è un problema di par condicio.
Lo scopo principale di questa sospensione di forza è evitare l’eventualità di sentire una voce discordante, fuori dal coro. E’ il pensiero unico, lo spettacolo concentrato (Guy Debord). E’ fondamentale che la gente non sappia e che soprattutto viva beata nella sua ignoranza. Coltivarla l’ignoranza.
E intanto, come memento, su Rai3: Dittatura.

Annunci

2 pensieri su “Il gioco del silenzio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...