Vita rubina

Suona bene Napoli. Al di là del tipico e delirante soundscape quotidiano che nelle ore di punta rende difficili le conversazioni, riesce a diventare contenitore di bit e musica.
Droni che ballano assieme alle immagini che diventano ipnotiche. 3dmcrew e un flusso di suoni e visioni che cattura gli occhi e la mente, in una sala di trenta posti, ritrovo ormai di amici e di chiacchiere al sapore di vino e di troppe sigarette.
Solo chitarra e voce e le parole di Moltheni, in un teatro poco affollato. Riconoscere i pezzi e stringersi la mano su alcune strofe. Percepire – pur non conoscendolo assolutamente – un uomo in pace con il mondo e con sé e ricaricarsi dell’energia che irradia cantando, sussurrando e gridando l’amore e la tragedia di tutti i giorni con la forza della naturalezza.
E poi le parole, sempre in anticipo di un attimo, sussurrate al mio orecchio come un segreto del quale conosciamo solo noi l’esistenza.
Trovarti è facile, lasci profumo di alloro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...