E arrivò giugno, scoppiò il caldo, iniziarono i mondiali

Che io non capisca il fuorigioco è cosa nota ai più. Che venga assalita dalla noia dopo al massimo 30 minuti di gara, anche quando si consumano riti collettivi, è risaputo. La birra non mi piace e quindi viene meno anche uno degli aspetti fondamentali per la visione di una partita dei mondiali in queste sere afose di giugno.
Si aggiunga al tutto che mal tollero le forme esasperate di entusiasmo di massa, che non mi identifico assolutamente in questa nazione, figuriamoci nella sua nazionale, che non mi emoziono quando sento l’inno di Mameli e che sono conscia del fatto che per un mese la maggior parte degli italiani si ritroverà immersa delle peggiori nefandezze (come già sta avvenendo) nella totale leggerezza e incuranza perché telegiornali e trasmissioni ad hoc, parleranno solo dei mondiali.
Tanto basta per riuscire a sopravvivere serena anche senza guardare la partita di stasera e le prossime. (Ché se pure non capisco niente di calcio mi pare che l’Italia sia sempre abbastanza fortunata).

Annunci

4 pensieri su “E arrivò giugno, scoppiò il caldo, iniziarono i mondiali

  1. Stasera: maxischermo, fusto di birra ghiacciata, pentolone di spaghetti aglio e olio e rutto libero hahahahahaha…. a parte gli scherzi, se ti senti così “antitaliana”, dovresti non guardare mai i telegiornali, e disinteressarti dei futili riti elettoralistici e pseuodopolitici, compresi quelli del PD; il gioco del calcio è meraviglioso, spogliato dal conformismo sociale che lo circonda, il PD non sarà mai meraviglioso, è nato morto.

    • non capisco perché tiri in ballo il pd in questo discorso..
      non lo capisco così come non capisco il calcio, anche se mi è stato detto da più di una persona che è un gioco meraviglioso e ci credo. Io sono molto di più per la ginnastica artistica e la pallavolo, sport da signorine insomma. E’ la nazionale che poco mi convince, insieme a tutto quello che ruota intorno a queste grandi manifestazioni di entusiasmo e di “attaccamento” estivo alla patria.

  2. è questa occasione acconcia per istruire i miei due figli alla maschia vita adulta! però niente pizza che ingrassa, niente birra che gonfia la pancia! LOL

  3. Non è che ci tenevo tanto a tirare in ballo il PD, ma che anche le elezioni, i programmi televisivi politici ecc. ecc. sono diventati uno stanco rituale, ancora di più del calcio. E questo soprattutto perchè c’è una opposizione fasulla, c’è un rito della alternanza, ma non c’è una alternativa, e la chiamano “democrazia”, mi sembra una cosa molto più orrenda del campionato del mondo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...