E cinque!

Peggio dell’esame, difficile e sostenuto dopo sei ore di attesa (in piedi o per un totale di 15 minuti seduta a terra o sulle scale) c’è l’assistente misogina di fronte alla quale ti siedi – dopo le succitate 6 ore di attesa, a stomaco vuoto e sopraffatta da temperature tropicali – non solo temendo di non ricordare niente (tipico timore) ma soprattutto in preda all’ansia di essere giudicata perché donna, giovane e sciolta. Alla prima domanda però rispondi bene e continui il tuo colloquio a ritmo serrato, per trenta minuti trenta, schiena dritta, sorridente, senza mai poggiare le mani sulla scrivania, gesticolando il giusto. Altri 20 minuti di colloquio con il professore – mentre ti rendi conto che riesci ad “alzare palazzi” sempre più alti con le chiacchiere ben gesticolate che articoli – e via voto pieno con carrellata finale sulla tesi triennale: “Interessante, molto interessante..”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...