Ore 12, 4.2.

Atmosfera da primo giorno di scuola, schivo tutti dietro dietro gli occhiali da sole e il collo del trench nero alzato per il primo vento freddo che si porta via le parole e il fumo della sigaretta appena accesa.
Un cognome altisonante. Parliamo di etica, di interculturalità, di rapporti tra noi e l’altro e quando l’altro diventa comunità, paese, quando è retaggio culturale e tradizione. Di Said, di Conrad. Un’ora sola, per oggi, basta a far venire l’acquolina e l’impazienza per le altre.
“Allora, com’è?”
“Mi piace, mi piace tantissimo. Non vedo l’ora sia domani..” al telefono con voce squillante e visibilmente in fibrillazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...