Nel paese di Tintin


Che tipo elegante che è Tintin, sempre con quel suo trench e il maglione azzurro che lascia intravedere il colletto della camicia bianca, valigia alla mano piena di adesivi e Milou scodinzolante acanto.
La mia di valigia è ancora una volta viola, come i toni della vecchia nuova sciarpa trovata nell’armadio di mia madre, da indossare su un vestito nero con una vecchia spilla comprata in un mercatino in Puglia.
Partiamo, anche noi. Andiamo a Bruxelles a tentare di farmi piacere la birra e per questo progetto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...