Cose di settembre

Io non lo so come andrà a finire o come andrà e basta – per finire c’è sempre tempo. So solo che se posso stare un lunedì sera dopo cena, seduta sul divano a scrivere col computer sulle gambe, la luce sulla cucina e il faretto sulla libreria accesi e lui che sente robe su Repubblica, steso sul letto, entrambi tra una cosa e l’altra di lavoro, presunto lavoro, futuro lavoro, forse lavoro, vecchio lavoro, non si sa mai che possa diventare lavoro, allora, andrà bene.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...