Cose estive/2

Voglio stare per sempre così. O quasi per sempre così. A mare su un lettino un pomeriggio qualsiasi di luglio con il vento che rende sopportabile il caldo. Allacciarmi il costume dietro la schiena per evitare i segni dell’abbronzatura sul collo.
Voglio stare sempre così. O quasi sempre così. A quasi dormire con la schiena al sole, la testa poggiata sul lato, senza musica, volutamente, nelle orecchie, a sentire le storie delle persone intorno a me, le piccole gioie, i piccoli litigi, i piccoli pezzi di vita. Non voglio perdermi nemmeno una parola e voglio perdermi quelle che non sento perché per 5 minuti ho dormito.
Voglio stare sempre così. O quasi sempre così. Mentre pensi che non ti stia guardano quando sei a riva e invece ti guardo, quando arrivo alle boe lontane (quanto lontano sono le boe?) con il mare contro e il vento di mare del pomeriggio e grido di gioia perché avevo paura di non farcela e nessuno mi sente e nessuno mi vede e tu mi cerchi dalla riva e non mi vedi e io ti vedo e poi i nostri sguardi si incrociano perfettamente da lontano e ci salutiamo con la mano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...